Anche TU ricevi le Circolari Informative dal tuo Commercialista che vuole PARARSI IL CULO?

Ti piace questo articolo? Condividilo, basta un clic!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le circolari informative del Commercialista o del Consulente del Lavoro… che storie incredibili!

La storia delle circolari informative periodiche inviate dal Commercialista o dal Consulente del Lavoro è una delle più appassionanti nonchè divertenti.

Fondamentalmente si possono distinguere 3 tipi di approcci nell’ambito degli Studi Professionali:

  1. I NON PERVENUTI: quelli che NON mandano circolari informative / newsletter / novità interessanti / niente di niente!!
  2. IL COPIONE: quelli che prendono la notizia e la copiano/incollano nella carta intestata dello Studio e la inviano ai Clienti tramite mail / fax / piccione viaggiatore (dipende dal loro grado di adeguamento con i livelli tecnologici) per “pararsi il culo” pensando: “Io il Cliente, l’ho avvisato, cazzi suoi se non legge le mail….”
  3. IL MIGLIORE: quelli furbi che sfruttano la notizia per fare Marketing STRATEGICO

 

Questi gli scenari nei 3 casi

non-pervenuto

IL NON PERVENUTO

Vieni a sapere delle novità da altri: dall’amico, dal collega imprenditore, dai mass media, dal commercialista concorrente!! Insomma, tutti tranne che dal tuo Commercialista o Consulente del Lavoro.

MIGLIORE DELLE IPOTESI

Nella migliore delle ipotesi fai sentire un imbecille il “professionista” di turno e già che ci sei gli chiedi se ne sa almeno qualcosa di più relativamente alla tua specifica posizione.
Il Commercialista NON PERVENUTO chiederà al “praticante-sfigato-ultimo-arrivato” di mettersi subito ad approfondire l’argomento per capire se la cosa riguarda effettivamente il Cliente oppure no.

PEGGIORE DELLE IPOTESI

Ti viene in mente che il tuo attuale Commercialista o Consulente del Lavoro NON ti stia cagando di striscio nell’ultimo periodo e consideri l’opzione di dargli il “ben servito” sostituendolo non appena puoi.


copione

IL COPIONE

Ricevi regolarmente la circolare, ma siccome è scritta in “legalese” non ci capisci niente.

MIGLIORE DELLE IPOTESI

La leggi, non ci capisci niente, chiami in Studio e chiedi di farti spiegare che cavolo vuol dire e SE TI RIGUARDA o meno. Ci perdi tempo, ti mangi il fegato, lavori male. Pensi che il tuo attuale Commercialista o Consulente del Lavoro ti stia facendo perdere tempo anzichè fartelo risparmiare… (almeno quello me lo farà risparmiare…e invece…)

PEGGIORE IPOTESI

NON leggi le mail del tuo attuale Commercialista o Consulente del Lavoro perchè sai che sono noiose e sai che se ti doveva dire qualcosa di importante, visto che lo paga, ti avrebbe chiamato personalmente per avvisarti che questa volta la novità fiscale / giuslavoristica / ecc. riguarda proprio te!


best

IL MIGLIORE

Il Commercialista o Consulente del Lavoro rielabora una notizia presa da giornali specializzati seguendo un format, la rende pragmatica ed intelligibile per il Cliente (medio), ci aggiunge le sue considerazioni personali, qualche consiglio di “buona pratica”, se serve tranquillizza il Cliente rimarcando la SUA professionalità e alla fine si rende disponibile per un aiuto / consulto / sopralluogo / ecc.

 

“Fare Marketing” non vuol dire solo aumentare il numero di Clienti. Vuol dire anche FIDELIZZARE gli ATTUALI CLIENTI e sfruttare l’occasione per attirarne altri. Questo è fare MARKETING STRATEGICO!!


Ti sei già iscritto alla NEWSLETTER? Clicca qui

Ma la realtà è diversa, infatti la maggior parte degli studi di Commercialisti e Consulenti del Lavoro che conosco continua a prendere le circolari preconfezionate di:

  • Seac
  • Sistema Ratio
  • Fondazione Studi
  • Euroconference
  • Il Sole24Ore
  • Fiscal Focus
  • ecc.

e le invia ai Clienti Attuali così come sono…

Addirittura conosco ancora meno Studi che NON controllano il tasso di lettura dal client di posta, oppure NON fanno un’indagine fra i loro Clienti per capire a quanti interessa una determinata notizia, oppure quanti l’hanno effettivamente ricevuta, oppure quali mail sono tornate indietro, ecc.

Ricorda che l’immagine dello Studio del MIGLIOR Commercialista o Consulente del Lavoro deve essere studiata per:

  • MIGLIORARE L’IMMAGINE E FARSI RICONOSCERE
  • FARSI CONSIDERARE UN ESPERTO IN MATERIA
  • AUMENTARE LE PUBBLICHE RELAZIONI CHE NE DERIVANO
  • FIDELIZZARE I CLIENTI ATTUALI
  • ATTIRARE L’ATTENZIONE SU DI TE COERENTEMENTE CON IL TUO OBIETTIVO

Produrre contenuti con uno stile di scrittura chiaro, riconoscibile, che esprima la personalità del Commercialista o del Consulente del Lavoro al 100% è il segreto che fa schizzare i  risultati alle stelle.

Ma la maggior parte degli Studi di Commercialisti e Consulenti del Lavoro si incartapecoriscono dietro il “tecnichese” o il “formalese” o il “legalese” rimanendo sempre indietro…. e allora via di Circolari Informative “terroristiche”, inutili, illegibili, “copia-incollate” che i Clienti giustamente cestinano…

Tanto la maggior parte dei Commercialisti pensa:

Io gliel’ho detto, se il mio Cliente non legge le mail, non le capisce o non si interessa chemmenefregaammè?!! Io il mio lavoro di informarlo l’ho fatto e mi sono parato il culo!

E il tuo Commercialista o Consulente del Lavoro ti manda le circolari informative realmente utili oppure le cestini senza nemmeno aprirle?

SCRIVIMELO NEI COMMENTI!

 

 


Ti piace questo articolo? Condividilo, basta un clic!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un commento su “Anche TU ricevi le Circolari Informative dal tuo Commercialista che vuole PARARSI IL CULO?

Lascia un commento

HO 2 REGALI SOLO PER TE!

- NO SPAM - NO offerte a pagamento - ti cancelli quando vuoi

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003